All posts filed under: Vita da Espatriata

Sopravvivere alle elezioni francesi

Verso la fine del 2016 io ho fatto il mio dovere di cittadina espatriata, nella mia buca delle lettere c’era la mia tesserina per il voto al referendum e nel silenzio della mia cucina ho votato e portato la lettera alla posta.  Silenzio mentale e fisico.  Cerco di essere un essere un umano decente, un adulto mediocre che almeno si prende la briga di ascoltare le informazioni in radio negli estenuanti 8 minuti che separano casa dal lavoro o quando sono davvero masochista, aprire la lista twitter dedicata all’informazione.  Cerco di non bestemmiare e di leggere qualche articolo oltre i titoli.  Ponendo la premessa che io sono nata nel secolo sbagliato e quando mi degno di prestare attenzione a quello che mi circorda dimostro con tutta me stessa un enorme disturbo dell’attenzione, cerco di tenermi aggiornata, per non fare davvero schifo quando a tavola si parla di cose serie praticamente mai.  Per far vedere che non ho 8 anni come tutti credono.  Io vivo bene nella mia palla di neve e no, non mi sono …

Je vais vous raconter de la France 

Ho sempre pensato di essere brava a vedere i dettagli, le cose che contano, le cose belle. Ma evidentemente sto perdendo l’allenamento. Decidendo cosa fare di questo blog, non trovando qualcosa di cui volevo davvero parlare, l’ho lasciato un po`cadere in disgrazia. Di cosa parlo io qui? Libri? Fotografia? Non lo so nemmeno io. Mi sono sentita un pochino persa, perché mi fa perdere il focus sui miei progetti futuri, vorrei che tutto si amalgamasse, senza creare personalità di facciata o nom de plume, per essere più classy. Cosa unisce tutta la mia esistenza? Cos’è la cosa che mi fa essere unica e che mi da una voce? Sono l’unica italiana che vive a Saint Yrieix, Francia. Ho lasciato la città per la campagna.   Sono un expat, perché immigrata pare brutto e studio lingue (ed un giorno forse sarò un’insegnante). Solo io lo vedo il filo conduttore? Io comincio a vederci chiaro, abbastanza da darmi motivazione, abbastanza da non lasciare cadere nel vuoto cosmico le mie riflessioni di una vita da espatriata, i miei disagi …