All posts filed under: Fotografia

Instagram color Theme: Amélie Poulain

Nella mia ricerca su come diventare una Instagrammer ricca e famosa mi sono imbattuta più e più volte sulla ardua scelta del tema colori per il proprio feed. Esistono tanti tutorial su come creare un buon editing, ma io volevo proporre diverse alternative alla sovraesposizione esagerata, colori freddi e roba minimal. Questa serie è dedicata all’editing di foto, ho deciso che userò Lightroom per tutte le modifiche, perché su mobile è gratis e se volete modificare le foto dal pc potete usare lo stesso programma o anche Photoshop (ma va bene anche Gimp). oggi vi propongo un colo theme dedicato ad Amélie Poulain, qualcuno di voi conosce il film? Io lo amo. La pellicola presenta una color correction particolare, i toni dominanti sono il giallo ed il verde e la presenza di oggetti rossi spiccano sempre nell’inquadratura. Step 1 – Importate la vostra fotografia su Lightroom e aprite l’opzione Chiara.  Ultimamente su IOS è possibile scattare in RAW, grazie ad app come Lightroom appunto e Camera+. Quando possibile io consiglio sempre di scattare in RAW. Nota Importante: Prima di …

Trovare l’ispirazione: chi, come e dove

Rimanere costantemente ispirati è qualcosa di molto complesso e praticamente impossibile, specie se si lavora grazie alla propria ispirazione, facilmente si può raggiungere quello stadio di rabbia e frustrazione che ci fa sentire senza alcuna vena creativa. Le persone intorno a me, mi hanno sempre detto che io sono una fonte inesauribile di ispirazione idee. Beh, non è vero. Si contano di più le volte in cui guardo il foglio bianco alla ricerca di nuovi idee per progetti fotografici che quelli in cui monto il set e scatto. Io tengo la mia mente allenata alla ricezione d’idee grazie ad internet. Dove Internet può essere una grande fonte d’ispirazione (vedi Pinterest) ma è un arma a doppio taglio, perché mentre voi state ad oziare a letto, con il portatile sulle gambe, mentre avete come sottofondo un episodio su Netflix e state cercando nuove idee, vi rendete conto come tutto è già stato detto, scritto, fotografato, dipinto, cantato, creato. Io ho deciso che se ho un idea la porto avanti, se mi sembra buona continuo il mio …

Raw & Snapseed: Editing rapido ed efficace 

Snapseed è stato aggiornato ed adesso supporta la possibilità di sviluppo dei file Raw. Con DXO One io fotografo in Raw, soprattutto le scene notturne e nonostante le possibilità siano piuttosto limitate, è possibile ottenere un buon risultato anche sviluppando i file raw in Snapseed. Ecco come io modifico le foto in pochi semplici passi: I. Apro il file Raw con Snapseed ed autamaticamente si imposta nella sezione “sviluppo”, sistemo solamente in parte l’esposizione, il contrasto e un pochino la struttura. Non ho messo i parametri precisi perché vado ad occhio per ogni foto che modifico. II. Subito passo al ritaglio, vedere una foto mal propozionata mi crea un fastidio fisico. Mi avvalgo dell’aiuto della regola dei terzi, ovvero piazzo i dettagli interessanti in uno o più dei quattro punti dove le linee orizzontali e verticali si incontrano. III. Applico le regolazioni base, cerco di scurire le parti bruciate o schiarire le parti troppo scure, cerco di donare una foto l’effetto più naturale possibile. IV. Infine lavoro un pochino sulla struttura e sulla nitidezza, specie …

Dordogna on film 

Finalmente posso condividere il primo post di una serie che volevo portare sul blog da molto tempo. On Film  nasce con l’idea di voler raccontare i miei viaggi, scapagnate e scorribande varie con la macchina analogica. Viaggiare in questi luoghi fuori stagione è magico. C’è silenzio e le uniche persone che si vedono sono quelle che vivono nel luogo tutto l’anno. Resto sempre affascinata dal colore della pietra delle case, sembra che abbia il potere di mostrare il suo incredibile colore ad ogni occasione, spiccando fra tutto il resto.

Innanorarsi della Slow Photography 

Ormai siamo invasi da movimenti “slow” e Hygge  ovunque. Perquanto alcune di queste filosofie mi sembrano un po’ la scoperta dell’acqua calda, mi lascio comunque stesta favola incredibilmente romantica e un po’ fuori dal tempo. Quando si vive in campagna non bisogna fare tanti sforzi per vivere più slow, ogni settimana bisogna prendere il tempo per portare in casa la legna dalla legnaia, nonostanze le riserve previste durante l’estate. Quando c’è la neve o la strada è ghiacciata non è possibile uscire di casa, questo fa si che la vita sia più lenta, più succube delle stagioni, lascia il tempo di assaporare alcuni momenti.   Confesso che non mi sono sconvolta più di tanto quando mi è balenata l’idea di una “slow photography” ed ho trovato il web pieno di articoli dedicati alla Slow Photography. La questione è molto facile: Osservare, vivere, assaporare, fotografare. La Slow Photography mira a prestare attenzione al soggetto, al legame fra il processo ed il risultato, non conta solamente la foto in sé, ma anche in quali situazioni è stata …