Journal, Senza categoria

Lasciare il proprio paese 

Scegliere di lasciare il proprio paese alla volta di un’altro non é una cosa facile. Ci dev’essere una vera e forte motivazione di fondo. Ho cominciato a pensare che avrei lasciato l’Italia verso l’adolescenza, ma spesso non venivo presa troppo sul serio, ho sempre avuto una grande sensazione di disagio riguardo i miei connazionali, come se parlassimo secondo codici diversi. Persisteva, nel profondo del mio petto una sensazione strana, quella di sentirsi sempre nel posto sbagliato, come se non facessi parte della mia realtà.

img_9810-1

Questo sentimento é cresciuto con gli anni, tanto da diventare una vera e propria ossessione e motivo di isolamento, ma nonostante tutto lasciare l’Italia non é stato facile. Ho preso la decisione all’mprovviso, conoscendo la mia capacità di perdere tempo e tergiversare nelle situazioni grazie a tutti i problemi mentali che mi faccio e mi rendevo conto che la mia vita aveva bisogno di un drastico cambiamento per ritornare sul buon cammino. Ho dovuto ammere tante cose, tanti fallimenti, ma questo mi ha permesso di partire con il cuore leggero. Nonostante tante persone mi avessero detto che scappare no avrebbe risolto i miei problemi, posso dire di non essere scappata, ma seplicemente sono volata verso la realtà che volevo, la vita che volevo e le persone che volevo intorno. Certo, in Italia ho lasciato la famiglia e pochi amici, ma posso assicurare che i rapporti sono decisamente migliorati con la distanza.

Ci sono momenti bui, in cui penso che ho fallito, che sarebbe meglio che facessi le valigie e tornassi subito indietro, momenti in cui vorrei vedere le persone che amo ma sono a 1000km da qui, ci sono momenti invece n cui vorrei fare la valigia e partire alla volta di un nuovo paese, una nuova avventura. Credo che nel momento in cui si allentano le radici e si lascia il paese dove siamo nati e cresciuti si diventa liberi da ogni confine, non é per forza giusto dire che un posto vale l’altro, ma semplicemente non ci si pone più nessun limite.