Senza categoria

Lady D è arrivata a casa.

Ho la mia Lomo ed è bellissima.

L’ho chiamata Lady D.

Perché ha classe.

E perché si chiama Diana.

Ho già fottuto il primo scatto cercando di montare il rullino.

Dettagli.

Processed with VSCOcam with a9 preset

Processed with VSCOcam with a9 preset

Prima di fare la pazza e buttare i primi 12 scatti ho deciso di leggere per intero il libro che accompagna la fotocamera che recita:”Diana F+; More true tales & Short stories”. Ho cominciato a leggere con avidità ed in effetti c’era una quantità infinita di cose che non sapevo sul mondo della Lomografia e adesso ne sono completamente sedotta (c’è solo la piccola questione dello sviluppo dei rullini, altri dettagli inutili -sarcasm-) Nonostante le semplicissime funzioni, si presta a molti tipi di creazioni, sono curiosa di vedere cosa viene fuori con dei rullini scaduti. Spero di trovarne qualcuno in qualche mercatino o rigattiere. Per adesso ho immortalato i gatti e Marito. Che sono comunque fra le mie vittime preferite, ma ho in mente di fare un vagabondaggio per Limoges la settimana prossima, ho alcune idee per la testa.

La settimana prossima sempre deve arrivare anche Amélie ( Nikon FG-20), che sarà messa da parte per la primavera, voglio prima di tutto concentrarmi su Lady D, capire come usarla al meglio, adoro la sua semplicità, il fatto che sono io che devo regolare tutto mi da tanta voglia di provare tutto quello che ho letto negli anni sulla fotografia. Questa estate temo che mi porterò un’analogica ed una digitale in viaggio, la digitale mi da sicurezza, per via di quella bruttissima mania che ho preso di scattare 20 fotografie uguali tanto c’è un sacco di memoria per essere sicura di aver preso per bene il soggetto giusto, non c’è più improvvisazione, non c’è più bravura, non c’è più niente, ma mi sento come una bambina che impara ad andare in bicicletta, meglio portarsi le rotelle nella borsa, non si sa mai.

Se state pensando: puoi comunque imparare a scattare foto in digitale senza intasare la memoria, avete completamente ragione, ma ora sono andata in fissa con questa cosa dell’analogico ed intendo continuare in questo delirio.