Journal

Per Shania

Cara Shania,

Per quanto questa sia l’occasione più idiota per decidere di scriverti,  ma  tengo davvero molto ad esprimere quello che provo.

Prima di tutto: Perché ho scelto te, fra tutte le persone che posso dire di aver perso?

Perché è una cosa di cui ho rimpianto. Più il tempo passa più mi rendo conto che tu sei stata una delle migliori amiche che io abbia mai avuto.

Sono passati moltissimi anni da quando, in seconda media, ti chiesi se volevi essere mi amica. Ho sempre avuto problemi a comunicare quello che sento, non sono migliorata con gli anni. Scriverti quel bigliettino fu per me, un grande sforzo, pensavo che ne valesse davvero la pena.

Eravamo due bambine in pieno debutto dell’adolescenza. Condividevamo tante cose, siamo andate ad Hogwarts insieme e poi ad Arda, poi siamo volate fra le pagine delle nostre storie.

Tu eri quella spigliata, socievole, bella, brava e amata da tutti. Io ero la patata informe accanto. Ma qualcosa dentro di me mi spingeva ad ammirarti segretamente, volevo essere parte del tuo mondo fantastico. Non sono mai stata capace di dirti quello che mi passava per la testa, forse avremmo litigato spesso, ma magari adesso le cose sarebbero diverse.

Alla fine le scuole medie sono finite ed è cominciato il liceo. Era ironico vederci insieme, io con la mia divisa e tu nella tua fase punk. Io mi sono allontanata, ho cominciato a percorrere strade diverse, strade che portavano in luoghi che tutt’ora non abbandono. Decisi che non c’era spazio per te. Avrei dovuto essere più sincera. Avrei dovuto fare tante cose che non ho fatto, dire tante cose che non ho detto.

Io ti ho voltato le spalle e tu mi hai cercato disperatamente.

Mi hai cercato per quattro lunghi anni.

This entry was posted in: Journal

da

Romana adottata dalla Francia, leggo troppi libri e scatto troppe foto. Predicatrice folle di #librisultavolo #myinstagramadventure In realtà sono un Hobbit.