Senza categoria

I guerrieri del Ramo Rosso – Morgan Llywelyn

I guerrieri del Ramo Rosso è un romanzo inspirato al Ciclo dell’Ulster, opera scritta in versi ed in prosa, che fa parte dei cicli epici irlandesi.

E quel genere di romanzo che se amate la storia e soprattutto la mitologia non potete non leggere. Io lo lessi durante gli anni del liceo e per me fu una rivelazione, i romanzi della Llywelyn sono una garanzia e poi, bisogna dire anche che io faccio parte della ultima annata della generazione degli anni 80, siamo cresciuti con Lady Hawk e D&D.

La storia gira intorno alle avventure di Setanta, che poi diventera Cu Chulain, il mastino. E imossibile non notare le somiglianze fra questo personaggio ed Eracle, questi cicli epici hanno portato alla luce la teoria (che in Italia viene spesso ignorata) degli Indoeuropei, popolo che si presume abbia creato le radici della cultura europea, tanto che e possibile ritrovare archetipi e valori nella mitologia e nelle religioni dei popoli europei. Si parla anche di lingua indoeuropea, ovvero una lingua madre, comune per tutti, da cui derivano molte parole che usiamo tutt`ora ed hanno radici simili in lingue molto diverse.

Con i Guerrieri del Ramo Rosso si entra in un mondo epico, dove la magia è reale e tangibile, un mondo perduto popolato da dèi ed eroi. Un vero e proprio viaggio nel tempo.