Libri & Letteratura, Senza categoria

The Wild girl – Kate Forsyth

Ancora una volta Kate Forsyth mi ha stupito e più approfondisco questo genere letterario, più mi piace. Kate Forsyth ha la grande capacità di raccontare storie persone realmente come fiabe, sa mescere con sapienza magia e realtà e sa come saper creare una storia piena di emozioni, ingenua al punto giusto, ma crudele, come la vita sa dimostrarsi in casi non troppo rari.

In questo romanzo vediamo come protagonista Henriette Dorothea Wild, la donna che raccontò molte delle favole e delle storie trascritte poi dai fratelli Grimm nel loro lavoro più conosciuto. Tutto comincia quando Dortchen è una bambina, ma fin da subito si innamora di Wilhelm Grimm, molto più grande di lei. In un periodo di profondo cambiamento, perturbato dalla figura di Napoleone, la giovane Dortchen coltiverà il suo amore segreto (ma nemmeno tanto), mandando messaggi silenziosi a Wilhelm tramite le storie che lei gli racconterà.

Questo romanzo ha lo straordinario talento di trasportarci in un mondo pieno di magia, com’è quello dei bambini per poi cadere nella realtà crudele e disillusa della vita degli adulti. Dortchen è un personaggio molto curato e possiamo vedere la sua evoluzione psicologica, soprattutto visto che la narrazione prende un arco molto grande della vita della ragazza. Altro grande talento di Kate Forsyth è quello di saper abbozzare i personaggi secondari in modo che anche se non son descritti alla perfezione, non possono essere dimenticati, anche quando non sono fisicamente presenti nella narrazione, si sente la loro presenza metafisica. Nessuno viene dimenticato in questo romanzo, tutti trovano incredibilmente il loro posto, dando vita ad una narrazione piena di simbolismi e messaggi molto importanti.

IMG_0660